Martedì 12 Agosto 2008

Ryanair, volo assicurato solo se acquistatosul sito della compagnia e in agenzie autorizzate

Anche tu hai ricevuto l’e-mail? Dì la tuaChi ha acquistato i biglietti per i voli Ryanair attraverso agenzie non autorizzate potrebbe rimanere a piedi. Lo ha detto a chiare lettere la compagnia irlandese: chi ha prenotato attraverso il sito Ryanair partirà, chi ha acquistato il biglietto tramite siti internet «che si servono del web per scaricare informazioni e vendere tickets senza l’autorizzazione» rimarrà a terra e avrà un rimborso del biglietto. Il provvedimento annunciato da Michael O’Leary, circa dieci giorni fa, è già in esecuzione. Secondo una prima stima, con questa decisione rischiano di restare a terra negli aeroporti italiani 12mila persone. L’annullamento sarà annunciato tramite email, il rimborso avverrà attraverso la carta di credito con cui il biglietto è stato pagato.La decisione Ryanair «costituisce un abuso ed una palese violazione del codice del consumo e della carta dei diritti dei viaggiatori». Lo hanno dichiarato Adusbef e Federconsumatori, che in una nota congiunta, «invitano Ryanair alla ragionevolezza, perché qualora volesse insistere in tale politica lesiva dei diritti e degli interessi degli utenti e dei consumatori, dovrà sopportarne tutte le conseguenze legali ed anche concessorie, con l’Enac che non potrà stare a guardare palesi violazioni da parte di una compagnia estera che presta servizio in Italia».Adusbef e Federconsumatori, si legge ancora, «si riservano anche di presentare un esposto penale alle Procure della Repubblica per le evidenti lesioni ai diritti dei viaggiatori e invitano l’Enac a prendere una chiara posizione sulla politica della compagnia low cost, la quale potrebbe anche scegliere di non far effettuare prenotazioni da altri siti diversi dal suo, ma solo dopo aver smaltito le prenotazioni accettate che restano valide a tutti gli effetti di legge, per tutti coloro che hanno acquistato un titolo di viaggio, che non può essere annullato tramite capricci o banali scusanti».IL PARERE DEI LETTORIMi sembra che si stiano tirando la "zappa" sui piedi posso capire che loro cosi facendo diminuiscono le spese, ma è anche vero che qulcuno cambierà compagnia, sicuramente gli anziani e chi non ha la possibilità di usare Internet.T. B.Se un’agenzia di viaggi vende biglietti per conto di una compagnia aerea, vuol dire che l’agenzia è autorizzata, giusto?Se queste agenzie la compagnia irlandese non le ha autorizzate, non hanno alcun diritto di vendere i biglietti per conto di Ryanair. Quindi andrebbe perseguita una causa legale contro tutte le adv europee che si sono arrogati diritti non leciti e l’unione europea la deve piantare una volta per tutte di fare politica solo per difendere chi fa guadagnare di più, come le tradizionali, a danno delle più deboli.Tuttavia, non è giusto che i passeggeri subiscano le conseguenze di queste azioni illegali delle adv. I voli non dovrebbero essere annullati, ma se si parla di risarcimenti, sono le adv che ne dovranno rispondere.La legge è uguale per tutti, grandi e piccoli, capito bruxèl? R. S.Ho prenotato e pagato un volo il 28 /08/2008 Ryanair credo dal sito Volagratis da Cagliari a Bergamo, perche Myair ha annullato il volo di ritorno dalla sardegna la stesso giorno. Spero proprio di non aggiungere al primo danno anche il secondo. Credo comunque che sia una questione di ritocco delle percentuali sulle prenotazioni. Purtoppo un’altra compagnia seria non c’è e loro alzano la voce. Occorre sempre avere un’alternativa valida. Senza alternative siamo in regime di monopolio anche se facciamo leggi antitrust.IgnazioCome fanno in America. Non capisco perchè solo l’italiano deve sempre agire di furbizia e appoggiarsi a siti non ufficiali e agenzie non autorizzate oltre a lamentarsi sempre. Io se fossi Ryanair non rimborserei nemmeno I viaggiatori. Così forse i viaggiatori imparerebbero a rispettare e di conseguenza potrebbero essere più sicuri sulle loro prenotazioni: infatti il sito Ryanair prevede l’assoluta NON cancellazione di nessun biglietto aereo (clausola che esce dopo il pagamento) e di NON ulteriori spese al momento dell’imbarco (eccetto per il sovrappeso dei bagagli). I viaggiatori prenoterebbero in anticipo (Ryanair infatti agisce in questo modo: prima prenoti, meno spendi) ed usufruirebbero di sconti veramente eccezionali sul sito Ryanair che io stessa uso da anni per viaggiare in Europa.Elena R.I biglietti aerei di qualsiasi compagnia al mondo, dicasi delle maggiori, si acquistano sui siti che vanno per la maggiore e a tutti i vettori fa comodo così, solo a Ryanair no. Piuttosto, che si cerchino un’altra, base. Nel cono di decollo dell’aeroporto abitano almeno 40.000 persone. Fin che abitero’ a Curnasco avro’ il disagio di 177 decolli al giorno sopra la testa, ma non la smetterò di denunciare, con ogni mezzo lecito, la cosa.Marino B.Sono un assiduo cliente di Ryanair , e credo di aver fatto piu’ di 10 voli con la suddetta compagnia aerea, e non ho mai avuto il minimo motivo per lamentarmi. Orari sempre puntuali - qualche volta in leggero anticipo -, con l’offerta del prodotto che ricalca esattamente , ne piu’ ne meno, quello che viene abbondantemente precisato nelle istruzioni e negli avvisi per l’imbarco dei passeggeri. Per quanto ovvio, anche il sovraprezzo sul bagaglio viene chiaramente indicato e non deve percio’ esistere motivo di sorpresa al check-in. Per l’acquisto dei biglietti Ryanair al di fuori del loro sito, a nessuno è venuto il dubbio del business delle Agenzie Turistiche e dei gestori dei siti alternativi?Giovanni D.(12/08/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags