Giovedì 30 Marzo 2006

Sacra Spina, festa a San Giovanni Bianco

San Giovanni Bianco e tutta la Valle Brembana si stanno preparando a vivere - questo fine settimana - la festa della Sacra Spina, una tradizione che non conosce cedimenti. Anche da un punto di vista religioso: le 15-20 mila persone che ogni anno, tra il sabato della vigilia e la domenica di festa, affollano le vie illuminate del paese ne sono la dimostrazione. Quest’anno si celebra il 511° anniversario della traslazione della reliquia da Venezia a San Giovanni Bianco. Domani, venerdì, giornata dedicata agli adolescenti e ai giovani che si concluderà, a partire dalle 20.30, con la Via Crucis. Sabato la grande festa della vigilia, con l’illuminazione caratteristica del paese e le campane saranno suonate «a martello» dal gruppo Campanari di Bergamo: la cerimonia di apertura sarà presieduta dal parroco di San Giovanni Bianco, con la tradizionale apertura del tempietto in cui è custodita la reliquia, cerimonia che sarà accompagnata all’esterno dallo sparo di botti artificiali. La Sacra Spina sarà esposta solennemente sul presbiterio e al termine di ogni funzione verrà portata in cima alla navata centrale per ricevere il bacio dei fedeli. Domenica la festa solenne con le Messe alle 7, 8 e 9; alle 10,30 la Messa presieduta dal vescovo Roberto Amadei, con l’accompagnamento del coro Auriga. Nel pomeriggio, alle 15 la processione con la reliquia, accompagnata da decine di stendardi, dalle croci devozionali delle parrocchie della valle e dalle note delle bande di San Giovanni Bianco e Dossena. (30/03/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata