Lunedì 15 Dicembre 2008

Sanità, il Pm chiede 6 anni e mezzo per Rossattini

Pene da due a sei anni e mezzo, ma anche proscioglimenti e assoluzioni nelle richieste del Pm Gian Carlo Mancusi per gli imputati del lungo processo che ha visto coinvolte otto persone accusate per un presunto giro di tangenti nell’ambito della sanità locale.Queste le richieste del pm: 6 anni e mezzo per corruzione e peculato a Stefano Rossattini, ex direttore generale degli Ospedali Riuniti di Bergamo; 2 anni e 6 mesi a Benvenuto Bonacina architetto; 3 anni al manager Ferruccio Piazzoni, 2 anni alla pubblicista Emanuela Lanfranco, 2 anni e 6 mesi a Monica Pontiggia, proscioglimento per il medico Marianno Franzini e la moglie Lucia Tosini, assoluzione per insufficienza di prova del dott. Gian Carlo Borra. Ora la parola passa ai difensori degli imputati. La nuova udienza del processo è stata fissata per il 23 gennaio, quindi la sentenza.(15/12/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata