Domenica 07 Dicembre 2008

Santa Lucia sta per arrivareE in centro sbarcano le bancarelle

Guarda il video della consegna delle letterineLa filastrocca di Santa LuciaLeggi alcune letterine a Santa LuciaSCRIVI I TUOI DESIDERI A SANTA LUCIAEcco le lettere dei nostri lettoriContinua la lunga processione di bambini in visita alla chiesa di Santa Lucia per consegnare la loro letterina alla Santa più amata di Bergamo. È lei che la notte tra il 12 e il 13 dicembre esaudirà i sogni dei piccoli bergamaschi con doni e dolci. VIDEOlucia2.wmvDecine e decine di bambini, oltre a intere classi della scuola materna e delle elementari, continuano in questi giorni a fare la fila davanti alla Chiesa della Madonna dello Spasimo. Dove le letterine consegnate sono tantissime: per organizzare il defluire della coda delle famiglie in attesa di entrare in chiesa sono scesi in campo nel fine settimana anche i ragazzi del’Upee (l’Ufficio Pstorale Età evolutiva), che hanno organizzato gli ingressi in chiesa e consegnato a tutti i bambini e ai genitori un opuscolo (nell’immagine qui sopra) realizzato dalla Parrocchia di Sant’Alessandro in Colonna con la storia della Santa, una filastrocca su Santa Lucia e una preghiera da indirizzarle prima della notte del 13.Ecco il testo della filastrocca pubblicata sul depliantTi racconto, per le rime,le immagini e i disegniche ci parlano di Luciae dei suoi tanti pregi.Ci sono sette candelinesopra una verde corona:sono i sette doni preziosiche lo Spirito fa a ogni persona.Lucia li ha ricevutie se li è messi in testa:per non dimenticare maiche tutto passa, ma Dio resta!Poi c’è la corona verdeche di alloro è composta:è il tesoro dei martiri,di chi ha avuto una vita giusta.Gesù dona la ghirlandaa chi ha dato tutto per amore,così i martiri sono re e reginenel regno di Dio dove non si muore.Tanti occhi apertiornano il suo vestito:sono il segno della fedeche riempie il suo sorriso.Con gli occhi lei vedei bisogni di tutti i bambini,e nel suo grande cuorechiede a Gesù di tenerli vicini.Mentre è notte e tutto è buioLucia è aiutata dalle stelle:sono le luci del cielo,sono le sue amiche sorelle.Santa Lucia allunga le sue braccia:è pronta per stringerti forte,tu lasciati cullare e dormi tranquillodomani sai di chi troverai le impronte?Nella città di Bergamo, del resto, la devozione a Santa Lucia affonda le radici nel passato, in una festa solenne che si teneva nell’omonimo monastero delle Domenicane, costruito nel 1337 in zona Broseta. Nel 1566, il vescovo Federico Cornaro decretò la sua fusione con quello delle Umiliate di Sant’Agata in contrada Prato, situato dove oggi sorge Palazzo Frizzoni. Dopo la fusione, fu intitolato alle Sante Lucia e Agata e venne conservata la festa solenne della santa. Essa fu interrotta soltanto nel 1798 con la soppressione del monastero, ma subito ripresa l’anno successivo a furor di popolo nella chiesa della Madonna dello Spasimo in via XX Settembre, nota anche come chiesa di Santa Lucia. La statua della santa che vi si conserva, opera dell’artista Taich di Parigi, fu collocata nel 1911. Dagli inizi dell’Ottocento fino a Novecento inoltrato, la festa fu caratterizzata dall’offrire doni agli orfani e ai bambini poveri di istituti e asili. La tradizione delle letterine che i bambini portano in questa chiesa, inoltre, è documentata a partire dagli anni Trenta del Novecento.Con il sopraggiungere del 13 dicembre sono arrivate nel frattempo in via XX Settembre e sul Sentierone le tradizionali bancarelle di Santa Lucia. Con una differente disposizione rispetto lo scorso anno: le bancarelle sono infatti state posizionate al di là delle Colonne di Prato con la creazione di una terza fila sul Sentierone. Sempre per Santa Lucia, e proprio il 13 dicembre, è anche prevista alle 10.30 all’Auditorium comunale di piazza Nassirya, ad Alzano Lombardo, il libricino «Vorrei che mi porteresti tanti regali», testro a cura di Roberto Alborghetti che raccoglie storie, racconti, tradizioni e leggende su questa martire siracusana. La particolarità di questo piccolo volume sta nel fatto che Santa Lucia è vista e raccontata dai bambini: disegni e scritti sono infatti lo specchio della libera espressione creativa dei piccoli nei confronti di un evento, atteso e partecipato come quello della notte del 13 dicembre.Leggi alcune letterina a Santa LuciaSCRIVI I TUOI DESIDERI A SANTA LUCIAEcco le lettere dei nostri lettori(10/12/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata