Giovedì 24 Agosto 2006

Scanzo, ancora un infortunioOperaio colpito al viso: è grave

Non sembra esserci tregua sul fronte degli infortuni sul lavoro in Bergamasca. Anche oggi si registra un grave incidente che, poco dopo le 13, ha avuto per protagonista un operaio di 52 anni: l’uomo, secondo le informazioni fornite dai carabinieri, che stanno svolgendo tutti gli accertamenti, stava montando un macchinario in un’azienda meccanica di Scanzorosciate, la Officina Luigi Resta di via Europa, quando un pezzo si è staccato e lo ha colpito al volto. Il violento impatto sarebbe avvenuto all’altezza dell’arcata sopraccigliare sinistra. Soccorso dai sanitari dell’elicottero inviato immediatamente sul posto dal 118, l’operaio è stato intubato e trasportato agli Ospedali Riuniti di Bergamo: visitato al pronto soccorso, è stato poi ricoverato in prognosi riservata. Fortunatamente, almeno secondo il responso dei medici, non correrebbe pericolo di vita. Del caso, oltre agli esperti dell’Asl di Bergamo, si stanno occupando i carabinieri di Seriate, che hanno posto sotto sequestro il macchinario.Secondo gli ultimi dati, il fenomeno degli infortuni sul lavoro si è drammaticamente riacutizzato nella Bergamasca tanto che, rispetto al 2005, il loro numero è aumentato del 106%, contro una media regionale del 25%. Per quanto riguarda gli infortuni mortali, nei primi otto mesi del 2006 ne sono già stati registrati 11 contro gli 8 di tutto il 2005. (24/08/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags