Martedì 23 Gennaio 2007

Scanzo, la cascina Rossa perde pezzi

Un caseggiato di Scanzorosciate, disabitato da diversi anni, è stato parzialmente abbattuto questa mattina dopo aver dato segni di cedimento che avrebbero messo in pericolo la strada adiacente attraversata sia da veicoli che da pedoni. E’ successo poco dopo le 9 nella frazione di Negrone. Alcuni automobilisti di passaggio in via Monte Negrone hanno notato un principio di crollo di un muro del caseggiato - cascina Rossa - ed hanno subito avvertito i vigili del fuoco di Bergamo.Una squadra dei pompieri, unitamente agli agenti della Polizia locale di Scanzorosciate e dei tecnici comunali hanno quindi provveduto a mettere in sicurezza la zona. Dapprima è stata abbattuta la parte pericolante del caseggiato, in seguito è stata recintata la zona interessata da eventuali cedimenti. La cascina Rossa, di proprietà privata, è già oggetto di studio da parte dell’interessato e del Comune per un eventuale recupero e ristrutturazione.

e.roncalli

© riproduzione riservata