Martedì 16 Ottobre 2007

Scatta la campagna per la vaccinazione anti influenzale nella Bergamasca

Scatta la campagna per la vaccinazione anti influenzale. Dal 5 novembre prossimo, gli assistiti con età uguale o superiore a 65 anni potranno rivolgersi al proprio medico di famiglia per la somministrazione del vaccino, mentre gli assistiti con età inferiore a 65 anni potranno rivolgersi al Distretto di residenza. La campagna è stata organizzata dall’Asl della Provincia di Bergamo, con il rilevante contributo finanziario della Regione Lombardia. L’efficacia del vaccino antinfluenzale e la notevole adesione della popolazione hanno consentito la diminuzione delle malattie correlate all’influenza, particolarmente temibili nei soggetti anziani e con malattie croniche. Gli assistiti di età uguale o superiore a 65 anni e coloro che sono inseriti nei programmi ADI, individuati come categorie a maggior rischio di complicanze, possono rivolgersi al proprio medico curante per la somministrazione gratuita del vaccino, negli orari indicati dal singolo medico. I bambini e adulti di età inferiore a 65 anni, appartenenti alle categorie a rischio, possono rivolgersi al Distretto di residenza per la somministrazione gratuita del vaccino, nelle sedi ed orari indicati dallo stesso Distretto. Per i soggetti allettati o disabili, con difficoltà a raggiungere le sedi ambulatoriali, sarà assicurata la somministrazione del vaccino al domicilio degli stessi. (16/10/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags