Lunedì 27 Dicembre 2004

Schilpario, si torna a sciare

C’è soddisfazione a Schilpario per la riapertura dell’impianto di risalita sciistico che, dopo tre anni di inattività, permette a valligiani e turisti l’utilizzo della parte terminale della Valle di Epolo come percorso da dedicare allo sci alpino. Si tratta di una novità importante, perché di buon auspicio per la riapertura degli impianti veri e propri della zona di Epolo che sono chiusi dal 1990. Insomma, ci sono i presupposti per rendere funzionante l’intero comprensorio sciistico della Valle di Scalve che già ha il suo punto di forza nelle piste di discesa di Colere, oltre che sull’anello dello sci nordico dello stesso Schilpario.Questa località può già contare, nella zona limitrofa all’impianto di risalita Paradiso, sulla pista degli Abeti destinata allo sci di fondo e sul palazzetto del ghiaccio. C’è anche una suggestiva opportunità per gli appassionati di sci di fondo: la pista degli Abeti resterà aperta anche la sera, nei giorni di venerdì, sabato e domenica. Per gli appassionati di pattinaggio, invece, c’è la possibilità di pattinare all’aperto alla pista in località Paradiso (vicino alla skilift che ha riaperto), che va ad affiancare le attività al palazzetto del ghiaccio. Aggiornamenti sul funzionamento dello skilift sono a disposizione anche in Internet sul sito www.scalve.it.

(27/12/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags