Sequestrate omelette surgelate a Milano Ecco il prodotto con uova contaminate

Sequestrate omelette surgelate a Milano
Ecco il prodotto con uova contaminate

«Dopo l’allerta sanitaria emanata dal Ministero della Salute, qualche giorno fa, e in seguito ai controlli effettuati dall’Ats Città Metropolitana di Milano, in collaborazione con i Carabinieri del Nas, e’ stata posta sotto sequestro una partita di omelette surgelate, commercializzate dalla ditta International Trade Group, situata in via Canonica, 35, a Milano, prodotte con uova risultate contaminate da Fipronil».

Visto che la sostanza, se assunta in notevoli quantita’, può essere tossica per l’uomo, consigliamo a chi avesse acquistato il prodotto di riconsegnarlo al punto vendita di via Canonica o all’Ats Citta’ Metropolitana”. Lo comunica l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera.

IL PRODOTTO - «La partita di ’Atsuyaki Tamago’, questo il nome del prodotto distribuito dall’azienda tedesca Kagerr, di cui l’International Trade Group e’ distributore per l’Italia, - spiega l’assessore - riguarda 127 confezioni, (che riportano la data di scadenza al 16 febbraio 2018), di cui, dal 29 giugno scorso, 117 sono gia’ state distribuite al consumatore finale. È gia stato dato l’ordine, come da normativa vigente, di esporre i cartelli all’interno dell’esercizio commerciale, per informare gli utenti e provvedere all’eventuale ritiro, qualora il prodotto non sia stato ancora consumato».

PIANO CONTROLLI IN LOMBARDIA COMPLETATO - «Colgo l’occasione per segnalare - ha concluso Gallera - che il piano dei controlli sulle uova prodotte in Lombardia, in accordo con il Comando dei Carabinieri Nucleo Anti Sofisticazione, e’ stato completato: attendiamo i risultati che dovrebbero arrivare entro venerdi’, in ogni caso fino a oggi non sono state segnalati casi non conformi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA