Seriate, apre il parco di via Decò e Canetta

Seriate, apre il parco di via Decò e Canetta

E’ un parco attrezzato con panchine, lampioni accesi di sera, alberi e perfino una vedovella per l’acqua. Ma è un parco deserto. Non ci sono bambini e mamme che giocano e si divertono. Il parco del resto è chiuso. Un grande cancello a due battenti prospetta su via Decò e Canetta e non permette l’ingresso. L’accesso al parco, totalmente privo di qualsiasi segnalazione può avvenire solo attraverso un passaggio tra i palazzi residenziali costruiti a ridosso dello spazio verde, con entrata da via Marconi; tuttavia questo ingresso avviene tramite un cancelletto che potrebbe essere chiuso in qualsiasi momento dagli abitanti del complesso residenziale. Il parco è pronto da alcuni anni in seguito alla convenzione urbanistica del Piano di recupero Assolari, e poiché alcune persone chiedono spiegazioni sull’utilizzo dello stesso parco, il consigliere comunale di An Luigi Cortesi ha inviato un’interrogazione all’amministrazione comunale «per sapere che cosa prevede la convenzione tra il Comune e i costruttori; e per quale motivo il parco, peraltro segnato anche sulle cartine topografiche di Seriate, sia di fatto ridotto nell’uso ad un giardino privato».

Sulla questione l’assessore all’ambiente Massimo Bandera e il dirigente comunale Fausto Negri riferiscono che «nel giro di pochi giorni entrerà in vigore una normativa dell’amministrazione comunale che regolamenta tutti i parchi cittadini con apertura e chiusura tramite apposito servizio e dunque fruibilità per i cittadini. Saranno posizionati gli opportuni cartelli indicatori dell’esistenza del parco con la specificazione degli orari». Bambini e mamme potranno adesso entrare e giocare.  Il parco di via Decò e Canetta, come anche il parco di via Puccini, sono sorti in seguito a convenzione urbanistica nell’ambito della costruzione di nuovi edifici residenziali. I lavori sia delle case sia delle aree verdi si sono conclusi tempo fa, mentre è rimasta aperta fra il Comune e le amministrazioni condominiali interessate la regolamentazione di utilizzo dei parchi. Ora le trattative sono avviate a conclusione e nei prossimi giorni i due parchi si preparano ad aprire i battenti. Nei giorni scorsi è stato regolamentato anche l’utilizzo del parco pubblico Residenza Botticelli. L’accesso al parco Botticelli è consentito dalle ore 8 alle 22 da maggio a settembre; e dalle ore 8 alle 18 da ottobre a aprile. E’ vietato condurre e far permanere qualsiasi tipologia di animale in qualunque modalità. Sono esclusi dal divieto i cani guida a servizio dei non vedenti. Le trasgressioni saranno punite con sanzione da 50 a 500 euro.(02/07/2007)

© RIPRODUZIONE RISERVATA