Seriate, motociclista muore ai Riuniti a cinque giorni dall’incidente

Seriate, motociclista muore ai Riuniti a cinque giorni dall’incidente

È morto nel pomeriggio agli ospedali Riuniti di Bergamo, il motociclista quarantunenne che lunedì sera verso le 20 era rimasto coinvolto in un incidente stradale verificatosi in via Nazionale a Seriate. Stefano Tironi era in sella a uno scooter Malaguti 500 intestato a un’azienda dolciaria di Albano Sant’Alessandro. Stando a una prima ricostruzione, il centauro si stava dirigendo verso Bergamo quando, giunto all’altezza dell’intersezione con via Presolana, è stato travolto da una Fiat Punto che, dalla corsia opposta, stava effettuando una svolta sulla sinistra verso la laterale (via Presolana). Lo scontro tra i due veicoli era stato molto violento: sbalzato dalla sella dello scooter il 41enne aveva compiuto un volo di circa trenta metri. Inoltre lo scooter, ormai senza controllo era finito contro una Peugeot 306 che, ferma in mezzo alla corsia verso Lovere, stava procedendo dietro la Punto incidentata. Le sue condizioni erano parse molto gravi: l’uomo era riverso sull’asfalto privo di sensi. Dopo aver tentato più di una volta di rianimarlo, i soccorritori del 118 lo avevano trasportato d’urgenza, in stato di coma, all’ospedale di Bergamo, dove oggi pomeriggio l’uomo è spirato. Stefano Tironi era sposato, padre di una bimba di 5 anni e risiedeva in via Cerioli a Seriate.(27/05/2006)

© RIPRODUZIONE RISERVATA