Venerdì 23 Settembre 2005

Seriate: protesta contro gli odori

Una lettera di protesta firmata da una cinquantina di cittadini di Seriate è stata inviata al sindaco per denunciare gli odori fastidiosi, nauseanti e insistenti nella zona Roccolo, ai confini con Pedrengo. Questi odori, denunciano i residenti, non si sa da dove provengano, ma «causano bruciori alle vie respiratorie». L’assessore all’ambiente di Seriate, Massimo Bandera, ritiene che la situazione non sia nuova: già le estati passate si erano avvertite esalazioni maleodoranti. Quest’anno, però, si è finalmente giunti all’identificazione della sorgente degli odori, che provengono dallo stoccaggio di trinciato di mais con percolato maleodorante e da una grande vasca di decantazione del letame di un’azienda agricola di Pedrengo. «Abbiamo chiesto al comune di Pedrengo - afferma l’assessore - di prendere i necessari provvedimenti». E infatti nei giorni scorsi su sollecitazione dei vigili urbani di Pedrengo, il trinciato è stato spostato, e la vasca è stata in parte svuotata, con spargimento di letame nei campi. I miasmi si avvertono ora in misura minore, ma la vicenda non è conclusa. Per avere il quadro esatto delle competenze e per un’azione sinergica, il sindaco di Pedrengo ha convocato per lunedì 26 una conferenza di servizio con la partecipazione dei comuni di Seriate e di Pedrengo, gli uffici competenti dell’Asl e della Provincia.

(23/09/2005)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags