Lunedì 17 Settembre 2007

Settimana della mobilità:tutti in coda in via Baioni

Imbottigliati in via Baioni dove il traffico, già abitualmente sostenuto, si è trasformato in una coda continua dal Palazzetto dello Sport fino all’incrocio con via Pescaria, all’altezza della Sace e del Gs. È la sorte toccata agli automobilisti che questa mattina dovevano raggiungere Bergamo da Ponteranica e dalla Valle Brembana. Colpa dell’avvio della settimana della mobilità che ha fatto scattare, dalle 7 alle 9 (e si continuerà fino al 21 settembre), la chiusura sperimentale degli accessi a Città Alta dalle vie Maironi da Ponte e Castagneta.La situazione si è fatta ancora più pesante per colpa del violento acquazzone caduto nella notte e nelle prime ore del mattino, che ha spinto molti a preferire l’auto alla motocicletta per raggiungere il posto di lavoro. E allora tutti in coda, perché chi ha tentato di seguire la strada di sempre attraverso via Maironi da Ponte è stato rispedito a far la coda in via Ruggeri da Stabello. Umori neri, ovviamente, quanto e più del temporale. Anche perché – e questa è stata la lamentela più ricorrente - mentre ai varchi di Via Maironi e alla Ramera i vigili a bloccare le auto in salita c’erano, all’incrocio tra via Baioni e Santa Caterina, dove qualche disagio era ampiamente prevedibile, non c’era anima viva. Molto meglio, ovviamente, la situazione in Città Alta: il viale delle Mura, la Fara e Porta Sant’Agostino hanno respirato, almeno per una mattina. (17/09/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags