Mercoledì 25 Gennaio 2006

Shoah, tante iniziative per non dimenticare

Il Giorno della Memoria ricorda, il 27 gennaio, la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz. A Bergamo sono numerose le iniziative promosse dall’amministrazione comunale e da associazioni, enti e scuole, con l’obiettivo di mantenere viva la memoria del tragico olocausto. Il programma prevede due mostre, di cui quella promossa dall’Assessorato alla Cultura e dalla Gamec al Teatro Sociale è già aperta. Si tratta della mostra di William Kentridge “Tide Table” (indicatore delle maree): film animato del 2003 realizzato con disegni a carboncino, è l’ultimo di una serie di nove cortometraggi che vedono come protagonisti-antagonisti l’avido imprenditore Soho Eckstein e l’artista sognatore Felix Teitlebaum. La mostra rimarrà aperta fino a domenica 26 febbraio con i seguenti orari: da martedì a sabato dalle 10 alle 13 e dalle15 alle 19; domenica dalle 10 alle 19; lunedì chiuso. Ingresso libero. Giovedì 26 gennaio alle 17,30 verrà inaugurata, alla Sala ex Ateneo in Città Alta, la mostra Viaggio nella memoria. Binario 21, a cura dell’Assessorato alla Cultura, dell’Associazione Figli della Shoah e dell’Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea (Isrec). La mostra intende ricostruire una fra le migliaia di storie che compongono il disperato quadro di quegli anni bui, quella del convoglio Rsha partito dalla Stazione Centrale di Milano il 30 gennaio 1944. Una storia tutta italiana. L’intento è quello di rendere i visitatori-viaggiatori partecipi di ciò che non riguarda solo gli ebrei, ma l’umanità intera, nel tentativo di scorgere con chiarezza gli errori, le omissioni e ciò che la storia annulla e appiattisce. La mostra rimarrà aperta fino a martedì 14 febbraio con i seguenti orari: lunedì – venerdì dalle 9,30 alle 13; sabato e domenica dalle 9,30 alle 13 e dalle 16 alle 19. Ingresso libero. Per visite guidate, anche nel pomeriggio, telefonare a Isrec 035.238849. Nelle serate del 24, 25 e 26 gennaio alle 21 al Cinema Conca Verde sarà proiettato il film “La Rosa Bianca” di Marc Rothemund (ingresso euro 4,30).Venerdi 27 gennaio, Giorno della Memoria si terrà alle 10,30 una cerimonia con posa di corone d’alloro alla lapide collocata in Rocca a ricordo dei deportati ebrei bergamaschi nei campi di concentramento. Parteciperanno i rappresentanti di Comune, Provincia, Prefettura, dell’Aned e di diverse associazioni ed enti. Nella stessa giornata, il Centro Servizi Amministrativi ha organizzato al Cinema Conca Verde, alle 10 la proiezione del film “Jona che visse nella balena” di Roberto Faenza per gli studenti delle scuole medie inferiori della città. Alle 21, all’Auditorium di Piazza della Libertà, a cura del Comitato Antifascista e del Lab 80, proiezione gratuita del film “Europa Europa” di Agnieszka Holland.Giovedì 2 febbraio, alle 11, al Teatro Donizetti, per iniziativa dell’Assessorato alla Cultura e del Liceo Mascheroni, gli studenti delle scuole medie superiori incontrano Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz e dal 2005, per il suo impegno nella testimonianza, cittadina onoraria di Bergamo. Martedì 7 febbraio, alle 21, alla Sala ex consiliare, via Tasso 4, per l’organizzazione dell’Assessorato alla Cultura e dell’Isrec, verrà presentato il volume di Elisabetta Ruffini “Un lapsus di Primo Levi. Il testimone e la ragazzina”. L’Associazione Italia Israele distribuirà in questi giorni a tutte le scuole superiori e biblioteche della Provincia il CD "Da S. Agata alla Shoà, ebrei a Bergamo tra salvezza e deportazione", documento multimediale che raccoglie ricerche, testimonianze, documenti anche inediti sul destino degli ebrei a Bergamo negli anni delle leggi razziali e della deportazione. Comune e Provincia di Bergamo hanno dato il patrocinio all’iniziativa. Si svolgerà infine dal 13 al 16 marzo il “Viaggio della memoria” organizzato dall’ANED e dall’Assessorato alla Cultura. Per informazioni e iscrizioni:danrocch@libero.it (25/01/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags