Mercoledì 31 Ottobre 2007

Si fingono clienti poi lo rapinano

Hanno finto di essere interessati all’acquisto di un computer, fissando un incontro in un parcheggio con un addetto alla clientela di un’azienda di informatica. Ma durante la trattativa hanno estratto la pistola rapinandolo e fuggendo poi con una Golf grigia. È successo nel pomeriggio ad Azzano San Paolo, nel piccolo parcheggio del complesso commerciale che si trova al confine tra la provinciale cremasca e via Papa Giovanni XXIII. Vittima un impiegato commerciale di un’azienda si occupa dei rapporti con i clienti. Tutto si è svolto come fosse una normale trattativa commerciale. Dopo avere preso contatti con l’uomo, i rapinatori hanno fissato un appuntamento per le 16 nel parcheggio di Azzano, al fine di concludere una trattativa per l’acquisto di un pc. All’ora stabilita si sono presentati tre uomini, secondo la descrizione di nazionalità rumena, a bordo di una Golf grigia che è stata posteggiata col motore acceso lungo il lato del parcheggio che si estende su via Papa Giovanni. Mentre uno di loro è rimasto in auto, gli altri due hanno raggiunto l’impiegato, iniziando così la contrattazione. Poi è spuntata la pistola.(31/10/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata