Slavina su condominio a Sestriere La neve  sfonda porte, nessun ferito

Slavina su condominio a Sestriere
La neve sfonda porte, nessun ferito

Una slavina si è abbattuta in serata su una casa di Sestriere. La neve, oltre un metro quella caduta nelle ultime 24 ore, ha sfondato porte e finestre del condominio Bellenuove, in via Terzo Reggimento Alpini. I carabinieri hanno evacuato sette famiglie. Nessuno – informa il Comando provinciale dell’Arma – è rimasto ferito. L’edificio si trova a poca distanza dalla provinciale 23 della Val Chisone chiusa al traffico fino a martedì mattina per il rischio slavine.

È stato dichiarato inagibile il condominio San Vittorio di Sestriere, travolto nella tarda serata di lunedì 9 gennaio da una valanga, al civico 6 di via Terzo Reggimento Alpini. La neve è entrata al primo piano e al piano seminterrato dell’ edificio, riempiendo porte e finestre e interessando locali comuni, parte degli ingressi e alcuni appartamenti.

Nessuno è rimasto ferito: soccorse da carabinieri e vigili del fuoco, le 29 persone evacuate - tra cui alcuni bambini - sono state radunate a Casa Olimpia, l’ufficio del turismo di Sestriere, e poi collocati in alcuni alberghi a spese del Comune. Ingenti i danni al condominio, che saranno quantificati nelle prossime ore.

Le persone evacuate dai carabinieri sono in tutto 24; altre cinque al momento della valanga si erano già allontanate in modo autonomo. Sestriere in queste ore è di fatto isolata. Oltre alla provinciale 23 della Valle Chisone, che collega la nota località turistica a Pinerolo, da lunedì sera è chiusa al traffico anche la strada che la collega con Cesena.

Una nuova ondata di forti nevicate sta investendo la Valle d’Aosta, soprattutto nel settore Sud orientale al confine con il Piemonte. A Rhemes-Notre-Dame circa 50 persone sono isolate dopo che la strada regionale è stata chiusa. A Valsavarenche, la circolazione è interrotta nell’ultimo tratto della valle tra le frazioni Eau Rousse e Pont; non risultano persone bloccate. In tutta la regione il grado di pericolo valanghe è 4-forte (su una scala di 5). Fino a martedì sono previste precipitazioni moderate e diffuse con il limite neve intorno a 1.400-1.600 metri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA