Sabato 14 Febbraio 2004

Sorisole, armi in casa Arresto confermato

È stato convalidato l’arresto dell’elettricista 54enne di Sorisole annanettato ieri sera dai carabinieri della stazione di Villa d’Alme. Nella sua abitazione i militari durante una accurata perquisizione hanno trovato un fucile calibro 12 a doppietta e un fucile mitragliatore calibro 9 parabellum modello MP40 (arma da guerra in dotazione alle truppe tedesche durante la seconda guerra mondiale) completo di caricatore e 17 colpi.

L’irruzione dei carabinieri è scattata nel pomeriggio di ieri: il materiale è risultato perfettamente efficiente ed è stato sottoposto a sequestro. Sono in corso accertamenti per stabilire la provenienza delle armi.

Processato questa mattina per direttissima, il 54enne ha visto confermare l’arresto. Difesa e accusa hanno proposto di patteggiare 8 mesi di reclusione con pena sospesa. L’istanza è stata però respinta dal giudice per alcuni precedenti penali, anche se molto datati nel tempo.

Il processo dovrà ora essere condotto dal giudice Vittorio Masia: la prossima udienza è fissata a marzo.

(14/2/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags