Lunedì 03 Gennaio 2005

Spacciavano la droga nel loro bar a Darfo Due giovanni di Rogno e Pisogne in manette

La polizia municipale di Darfo Boario li teneva sotto controllo da alcuni giorni e la notte tra il 30 e il 31 dicembre è entrata in azione, facendo irruzione nel loro bar e arrestando i due titolari, un 18enne di Rogno e un 20enne di Pisogne con l’accusa di produzione, confezionamento e spaccio di sostanze stupefacenti, marijuana e cocaina nello specifico. Secondo la prima ricostruzione dei fatti, i due giovani usavano il bar come base logistica per la produzione e lo spaccio della droga oltre che tenere alcune dosi di marijuana e cocaina anche nelle loro abitazioni.La polizia municipale ha effettuato controlli anche nelle case dei due dove ha infatti trovato 100 grammi di cocaina e marijuana, bilancini di precisione, oggetti e materiali per il confezionamento e il taglio della droga oltre a 2000 euro, provento dall’attività illegale di spaccio. Oltre ai due arresti, la polizia ha denunciato a piede libero anche una donna di 40 anni di Pisogne. I due giovani, trasportati al carcere di Brescia, sono ora stati scarcerati: per loro gli arresti domiciliari, in attesa del processo. Il bar è stato invece chiuso, posto sotto sequestro dagli inquirenti.

(03/01/2005)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags