Lunedì 11 Aprile 2005

Stezzano: chiude il sottopasso di via Santuario per il raddoppio della ferrovia Bergamo-Treviglio

Dalla prossima settimana e fino a metà giugno si annunciano disagi per gli automobilisti che abitualmente utilizzano il sottopasso ferroviario in prossimità della Madonna dei Campi a Stezzano. Stanno infatti per cominciare i lavori per il raddoppio della linea ferroviaria Bergamo-Treviglio. E proprio a causa di questo intervento sarà necessario chiudere, probabilmente già da lunedì prossimo 18 aprile, il sottopasso di via Santuario. «Sono consapevole dei disagi che questa chiusura può arrecare soprattutto a chi proviene da fuori - afferma il sindaco Stefano Oberti - ma purtroppo questa ordinanza c’è stata chiesta dall’oggi al domani, senza alcun preavviso, durante l’ultima conferenza - servizi che si è tenuta in Regione e noi abbiamo dovuto adeguarci. Resta il problema del traffico pesante che dovrà passare il cavalcavia di Dalmine, molto stretto e tortuoso»

La chiusura, così come hanno stabilito le ferrovie, durerà sulla scorta della tabella degli interventi, fino al 15 giugno data in cui è è previsto il primo passaggio dei treni su doppio binario. Dalla prossima settimana chi arriva dalla Grumellina dovrà curvare a destra prima dell’imbocco del sottopasso di via Santuario e percorrere via Boito che costeggia l’autostrada per poi salire, seguendo l’indicazione per Stezzano, sullo stretto ponte autostradale di Dalmine. Giunti dall’altra parte gli automobilisti si troveranno in via Guzzanica nell’area produttiva di Stezzano da dove potranno essere raggiunti il centro del paese o i comuni limitrofi. Chi da Stezzano intende andare al Santuario potrà percorrere via Guzzanica fino alla curva dove c’’è la Santella dei «Mortini» quindi percorrere la stradina sterrata per il sottopasso autostradale che sbuca in prossimità dell’hotel Pegaso. A quel punto potrà riprendere la via Boito e poi via Santuario.

(11/04/2005)

mcarrara

© riproduzione riservata

Tags