Domenica 13 Aprile 2014

Stroncato da un infarto in Spagna

3 giorni prima era morto il fratello

Ernesto Ghisleni

Due fratelli, due vite legate da sempre e unite anche nell’ultimo tratto di strada. Sono morti a tre giorni di distanza l’uno dall’altro i fratelli Ghisleni di Sotto il Monte Giovanni XXIII, entrambi colpiti da un infarto.

Fausto, di 82 anni, è spirato lunedì, mentre il fratello più anziano Ernesto, di 88 anni, si è spento giovedì sera lontano da casa, nell’ospedale di Malaga in Spagna. Ernesto era in vacanza a Costa del Sol con un gruppo di amici: mercoledì ha accusato un malore, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Malaga, dove i medici l’hanno sottoposto a un delicato e riuscito intervento chirurgico al cuore. La sera successiva, mentre era ricoverato in terapia intensiva, è stato colpito da un altro malore che purtroppo non gli ha lasciato scampo.

«Mio padre era molto legato a suo fratello Fausto - spiega Giovanna, figlia di Ernesto - e lunedì, via telefono, lo abbiamo avvisato dell’improvvisa morte. Mercoledì, giorno del funerale dello zio Fausto, mio papà è stato colpito dall’improvviso malore. Dopo la corsa all’ospedale di Malaga, l’operazione al cuore era andata bene, infatti lui stesso giovedì mattina mi aveva chiamato dicendomi che stava bene, di non preoccuparsi. Invece la notte stessa, verso le 23,30, è stato colpito da un altro malore che è risultato fatale».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 13 aprile

© riproduzione riservata