Sul Garda torna la «Coppa Cobram» Terza edizione della corsa fantozziana
Fantozzi

Sul Garda torna la «Coppa Cobram»
Terza edizione della corsa fantozziana

Torna l’appuntamento con la Coppa Cobram, la corsa ciclistica divenuta leggenda grazie al film «Fantozzi contro tutti». Bici d’epoca e soprattutto voglia di divertirsi sono i requisiti per partecipare alla corsa che si terrà sabato 5 marzo a Desenzano del Garda.

I partecipanti sono invitati a indossare abbigliamento d’epoca o d’ispirazione fantozziana. E viste le precedenti due edizioni non ci sarà bisogno di sollecitazioni al riguardo. La corsa è a numero chiuso, si possono iscrivere solo 150 «inferiori», costo 70 euro. Per i menagrami, avvertono gli organizzatori, l’evento si svolgerà anche in caso di maltempo. Il percorso è di 14,5 chilometri fra Desenzano e Sirmione. Fra i premi in palio c’è una mega bici forgiata a mano.

L’episodio dedicato alla Coppa Cobram inizia con la morte del direttore della Megaditta, sostituito dal cattivissimo Dottor Ing. Gran Mascalzon di Gran Croc. Visconte Cobram, fanatico di ciclismo. Il Visconte Cobram obbliga infatti tutti i dipendenti a durissimi allenamenti in bici in vista della gara che porterà addirittura il suo nome. Nonostante le cadute, le difficoltà estreme e l’arrampicata sulla Cima del Diavolo, Fantozzi riesce a tagliare il traguardo. Certo, è anche grazie alla Bomba che il ragioniere pedala in solitudine all’arrivo… epica la scena della partenza in cui Fantozzi acquista la sostanza dopante - metredina, simpamina, aspirina, franceschina, cocaina e peperoncino di cayenne.


© RIPRODUZIONE RISERVATA