Sulla borsa: «Non toccare, esplosivo» Un metodo antifurto? Duecento evacuati

Sulla borsa: «Non toccare, esplosivo»
Un metodo antifurto? Duecento evacuati

«Non toccare, esplosivo». Probabilmente era solo un modo per evitare di farsi rubare il borsone dall’auto. Invece ha fatto scattare l’allarme generale: 200 evacuati a Brembate Sopra.

Tutto è iniziato alle 9,30 di martedì nella zona di via Trieste, non lontano dalla Torre del Sole. Alcuni residenti hanno notato quel borsone di plastica sul sedile di guida di un Volkwagen Caddy con la scritta e hanno dato l’allarme.

Sono arrivati i carabinieri di Ponte, la polizia locale del paese, i vigili del fuoco di Zogno e gli artificieri del Nucleo di Orio al Serio con tanto di robottino al seguito.

L'intervento a Brembate Sopra dopo l'allarme bomba

L'intervento a Brembate Sopra dopo l'allarme bomba

Prima di intervenire gli esperti di esplosivi hanno fatto evacuare la scuola elementare, l’osservatorio dove c’erano due classi di studenti bresciani e alcuni condomini della zona. In totale sono finiti in mezzo alla strada in 200.

Il vetro del furgone è stato sfondato: la borsa è stata aperta con cautela, ma all’interno c’erano praticamente solo stracci. L’intera operazione si è conclusa intorno a mezzogiorno.

Per il momento il proprietario del furgone non è stato rintracciato: sarà lui ora a dover spiegare il vero significato di quel cartello sulla borsa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA