Giovedì 30 Marzo 2006

Tanti bergamaschi alla «Stramilano»

Fra i tanti bergamaschi che parteciperanno alla Stramilano, in programma domenica, ci saranno anche cinquanta rappresentanti dell’associazione Amici traumatizzati cranici. Sarà un connubio di sport e disabilità, che avrà come protagonisti proprio i ragazzi e i genitori di questo gruppo che da anni è punto di riferimento dell’associazionismo bergamasco. Tra di loro anche Stefano Pelliccioli, componente del direttivo della Federazione nazionale associazioni traumi cranici, e suo figlio Samuel che, con incredibile forza di volontà e fiducia, è tornato alla vita dopo un lungo coma causato da un incidente in moto. A camminare con loro, anche tre sportivi bergamaschi: il pugile Luca Messi, lo sciatore Thomas Bergamelli e lo scalatore Mario Merelli. Proprio Merelli sarà anche il protagonista di un momento simbolico: gli Amici traumatizzati cranici gli doneranno in piazza Duomo una farfalla di stoffa che lo sportivo porterà con sé durante la prossima avventura: la scalata del Lhotse, la quarta vetta più alta della Terra. Tre i percorsi della gara milanese: i 6 chilometri della cosiddetta «Stramilanina», il percorso più breve, la corsa a «ritmo libero» di 15 chilometri e la mezza maratona agonistica internazionale.(30/03/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags