Tar, sospesa la caccia in deroga

Tar, sospesa la caccia in deroga

Doppiette ancora ferme. Il Tribunale amministrativo regionale di Milano ha sospeso le delibere con cui la Regione Lombardia aveva autorizzato i cacciatori al prelievo in piccoli quantitativi di fringuelli, peppole e storni, in deroga alla direttiva europea. La decisione ha scatenato polemiche: da una parte l’ira dei capannisti e della maggioranza regionale con in testa Viviana Beccalossi, vicepresidente con delega alla Caccia. Dall’altra esultano Verdi e associazioni ambientaliste, che avevano presentato il ricorso.(09/11/2006)

© RIPRODUZIONE RISERVATA