Lunedì 03 Luglio 2006

Taxi, la protesta «decolla» a Orio
Auto di traverso e fuori servizio

I tassisti non ci stanno e «incrociano» le auto: all’aeroporto di Orio al Serio per tutta la giornata 6 taxi si sono messi di traverso sulla corsia dedicata, con il cartello «fuori servizio» in evidenza. È la protesta spontanea contro il decreto Bersani e la liberalizzazione delle licenze e i conducenti dei taxi, di Milano, promettono di andare avanti fino a quando il Governo non riceverà la categoria: niente trasporti, salvo in casi di emergenza. Intanto è già previsto uno sciopero nazionale l’11 luglio.All’aeroporto la protesta dei tassisti ha naturalmente provocato diversi disagi. Apposito personale della Sacbo è stato impiegato per l’accoglienza dei passeggeri alla ricerca di un passaggio in taxi, per dirottarli sul trasporto pubblico o verso le agenzie di noleggio auto, tutte operative nonostante fosse stato dichiarato, per oggi, uno sciopero.(03/07/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata