«Teniamo in Lombardia gli agenti impiegati per Expo»

«Teniamo in Lombardia
gli agenti impiegati per Expo»

«Restino in Lombardia i 2496 agenti schierati come rinforzi durante Expo». Lo chiede una mozione urgente del Carroccio presentata al Pirellone dal vicecapogruppo leghista Fabio Rolfi.

«La richiesta – afferma Rolfi – è motivata dall’allarmante situazione di insicurezza che l’attuale dispiegamento di forze fatica a contenere. I sindacati di polizia più volte hanno denunciato a livello regionale la mancanza di uomini e mezzi. Stabilizzando in Lombardia questo dispositivo aggiuntivo fatto di 1439 poliziotti, 593 carabinieri e 464 finanzieri andremmo a colmare le carenze in organico in modo significativo aumentando pattuglie e servizi sul territorio».

«I rinforzi arrivati a Milano per Expo – spiega il consigliere della Lega Nord - non derivano unicamente da trasferimenti da altre città ma anche da assunzioni che lo Stato, in via speciale, ha potuto fare sostituendo il 55% di chi andava in pensione. Tutto ciò è stato possibile, in deroga al blocco del turnover, proprio per le esigenze connesse all’Esposizione Universale».

«La mozione – continua Rolfi – chiede alla Giunta di attivarsi presso il Governo per chiedere, anche a fronte dello stillicidio quotidiano di furti e rapine che coinvolge tutte le province lombarde, di rendere stabili questi 2496 agenti presso le questure e le caserme della Lombardia. Se il governo avrà a cuore la sicurezza del nostro territorio potremo contare, una volta terminata Expo, su un consistente numero di agenti da posizionare nei luoghi più esposti alla delinquenza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA