Mercoledì 19 Novembre 2008

Tentata estorsione, albanese arrestato

I Carabinieri del Comando Provinciale di Bergamo hanno arrestato un albanese conn l’accusa di tentata estorsione ai danni di un cittadino italiano di 38 anni domiciliato in Val Cavallina. In manette è finito G. R, 31enne, cittadino albanese pregiudicato e senza fissa dimora, che per ottenere la restituzione di un prestito di mille euro fatto circa un mese fa ad un suo conoscente, non ha esitato ad impossessarsi, con la forza, dell’autovettura del padre dell’uomo, una Ford Ka, trattenendola ed usandola per alcuni giorni, minacciando di non restituirgliela fino a quando non sarebbe stato «onorato» il prestito. All’appuntamento, fissato nella serata di lunedì’ 17 novembre, si sono recati però anche i Carabinieri, i quali, dopo aver assistito al passaggio del denaro, sono intervenuti ed hanno arrestato l’albanese. Nel corso della perquisizione all’extracomunitario sono stati sequestrati, oltre al denaro, anche cinquanta grammi di cocaina e contestualmente gli è stato notificato un ordine di carcerazione poiché doveva scontare circa due anni di reclusione a seguito di una vecchia condanna per associazione a delinquere finalizzato al traffico di droga. L’albanese è stato portato in carcere, il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario.(19/11/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata