Venerdì 11 Agosto 2006

Terrorismo, controlli serrati anche a Orio

E’ tornata alla normalità l’attività all’aeroporto di Orio al Serio dopo l’allarme terrorismo scattato ieri allo scalo di Heathrow in Gran Bretagna che aveva portato alla cancellazione di numerosi voli in tutta Europa. La Sacbo ha informato in ogni caso i passeggeri in partenza per l’Inghilterra che, per disposizioni di sicurezza, è vietato il trasporto nel bagaglio a mano di qualsiasi recipiente contenente sostanze liquide. «A causa di restrizione del traffico aereo dovute a misure di sicurezza adottate sugli aeroporti inglesi – recita la nota diffusa già ieri - tutti i voli potranno subire ritardi. I passeggeri sono pertanto invitati a presentarsi con largo anticipo in aerostazione al fine di espletare in tempo utile le operazioni di accettazione, controllo e sicurezza». Negli altri aeroporto di tutta Europa è stata un’altra giornata difficile. L’operazione che ha permesso ai servizi segreti britannici di sventare una strage dei cieli senza precedenti non pare conclusa. E chiaramente sono stati alzati tutti i livelli di guardia. Le difficoltà maggiori si riscontrano ancora allo scalo londinese di Heathrow, il più grande in Europa. Ci saranno code, cancellazioni, ritardi, ma faremo progressi, ha dichiarato Stephen Nelson, direttore generale della British Airports Authority, che controlla i maggiori aeroporti britannici.(11/08/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata