Mercoledì 23 Agosto 2006

Testi scolastici: si spendono300 euro per ogni studente

I libri per la scuola si confermano anche quest’anno come una delle spese più onerose per le famiglie, soprattutto quelle i cui figli si avviano a un nuovo ciclo scolastico. Una famiglia media – denuncia il Codacons – spenderà per i libri di testo una cifra vicina ai 300 euro. E questo nonostante i «tetti» (280 euro per la prima media, 108 per la seconda e 124 per la terza) stabiliti dal ministero dell’Istruzione: gli incrementi medi, secondo il Codacons, sono del 5 per cento. E così sono tantissimi gli studenti e i genitori che optano per i libri usati, soprattutto per le scuole superiori. Gli esperti del settore confermano che non di rado i manuali scolastici finiscono per essere operazioni commerciali: così alcuni si sono mossi per stipulare convenzioni che, per esempio, consentono sconti ai dipendenti delle aziende associate. I rappresentanti dei genitori nella scuola sottolineano anche come, in fase di stesura degli elenchi dei libri, sarebbe necessaria una maggiore attenzione ai costi, soprattutto se testi costosi vengono poi utilizzati in maniera ridottissima. Per le famiglie numerose c’è una buona notizia: uno sconto obbligatorio del 10 per cento nelle librerie che hanno aderito alla convenzione realizzata dal Comune di Bergamo: la tessera sarà presto consegnata a tutte le famiglie con quattro o più figli.(23/08/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags