Lunedì 03 Novembre 2003

Tir perde le ruote, automobilista vivo per miracolo

Ai primi soccorritori che, poco dopo le 18 di lunedì, si sono precipitati lungo l’A4 nei pressi del casello di Bergamo, è subito tornato alla mente l’incidente che si era verificato venti giorni fa e che era costato la vita a un settantenne croato. Anche oggi pomeriggio, infatti, lungo l’autostrada un mezzo pesante ha perso le ruote gemellari anteriori sinistre, una delle quali ha invaso la corsia opposta di marcia e ha centrato in pieno un’auto. Il cui conducente, un 32enne mantovano, è vivo soltanto per un miracolo: se l’è cavata con una frattura al braccio destro e un grande spavento. È ricoverato ai Riuniti ma non è in prognosi riservata.

Nell’urto la ruota gemellare, che ha superato il new-jersey, ha centrato la sua vettura, una Fiat Stilo station wagon grigia, proprio dalla parte sinistra anteriore, e ha schiacciato la carrozzeria nel punto in cui è seduto il conducente. Probabilmente per l’urto, però, il trentaduenne è stato sbalzato sul sedile del passeggero: un movimento involontario che gli ha praticamente salvato la vita. Il camionista si è fermato qualche centinaia di metri più avanti. L’incidente si è verificato alle 18 a circa duecento metri di distanza dal casello di Bergamo in direzione di Brescia.

Sul luogo dell’incidente è intervenuta la stradale di Seriate, che ha ricostruito la dinamica dell’incidente. La circolazione ha subito rallentamenti fino alle 19.

(03/11/2003)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags