Martedì 02 Dicembre 2008

Torna il sole, ma la Bergamasca fa la conta dei danni del maltempo

La Bergamasca è stata l’area lombarda più colpita dal maltempo dei giorni scorsi, iI particolare la zona di Vilminore e di Valgoglio a causa della tantissima neve caduta.Con la giornata di martedì 2 dicembre, però, il numero delle utenze elettriche scollegate si è ridotto a 200. In Valle Brembana, sia a Piazzatorre che a Roncobello la situazione è stata risolta: ripristinata sia la viabilità che la corrente elettrica. In Valle Seriana, invece, a Valgoglio, nella frazione Selva d’Agnone 5 famiglie sono alimentate con gruppo elettrogeno e stessa situazione si verifica nella frazione Bortolotti per una decina di famiglie. La fornitura di corrente elettrica dovrebbe risolversi in due giorni circa. Ancora interrotta l’erogazione di energia elettrica nella frazione Ludrigno di Ardesio.Colpiti duramente dal maltempo Pianezza di Vilminore e Valgoglio, dove risulta comunque molto difficoltoso l’accesso a causa della presenza sulle strade di più di un metro di neve e della caduta continua di alberi. Le situazioni più critiche, come il ricovero anziani a Valbondione, sono presidiate dalla Protezione civile. Sempre a Valbondione la corrente e le linee elettriche sono state ripristinate e se martedì gli alunni sono rimasti a casa con mercoledì rientreranno in classe. Sempre mercoledì saranno riaperte a Lizzola le vie Rive, Bono e Ronchi dato che su queste strade la neve si è ben assestata e non presenta più alcun pericolo. Fortunatamente con mercoledì 3 dicembre la situazione metereologica dovrebbe migliorare sensibilmente anche se venerdì un flusso di correnti sudoccidentali in quota riporterà tempo in parte perturbato. Nel fine settimana ci saranno condizioni di variabilità associate alla permanenza su gran parte dell’Europa di una vasta area depressionaria.(02/12/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags