Tragedia a Branzi, muore travolto dall’albero che stava tagliando

Tragedia a Branzi, muore travolto dall’albero che stava tagliando

L’incidente è avvenuto alle 10 di sabato 3 aprile in una zona raggiungibile solo a piedi. In volo l’elisoccorso.

Tragedia sabato 3 aprile in alta Val Brembana, a Branzi, dove un uomo è morto in una zona montuosa raggiungibile solo a piedi. L’allarme è scattato verso mezzogiorno: la vittima, 77 anni, di San Pellegrino Terme, secondo una prima ricostruzione si trovava nei pressi di una baita e stava tagliando una pianta. Durante questa operazione, per cause ancora da accertare, l’uomo sarebbe stato travolto dalla pianta stessa, riportando ferite che purtroppo sono risultate fatali. Sul posto il Soccorso alpino della VI Delegazione orobica (otto i tecnici impegnati nell’intervento), l’elisoccorso di Como di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) e i vigili del fuoco.

Sempre il Soccorso alpino, quasi in contemporanea, è intervenuto anche per un ciclista caduto in un dirupo lungo la mulattiera che sale da San Pellegrino alla località Santa Croce. Nelle vicinanze del torrente, l’uomo ha perso l’equilibrio ed è caduto per alcuni metri lungo un pendio ripido e ha riportato dei traumi. È arrivato l’elisoccorso da Bergamo, oltre a tre tecnici della VI Orobica; l’infortunato è stato valutato e immobilizzato, recuperato con il verricello e portato in elicottero all’ospedale. L’intervento è finito poco dopo le 12,30.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola domenica 4 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA