Sabato 08 Novembre 2008

Tram delle Valli, in ritardo la consegna dei mezzi

Per vedere sfrecciare il tram bisognerà pazientare ancora qualche mese. Non ci sono ancora certezze per la messa in funzione del nuovo tram: a creare qualche problema potrebbe essere il ritardo nella consegna dei mezzi dallo stabilimento dell’AnsaldoBreda di Pistoia. E se i lavori per la realizzazione del primo tratto compreso tra Bergamo e Alzano saranno portati a termine entro la fine dell’anno, per quanto riguarda la conclusione del tratto tra Alzano e Albino bisognerà aspettare marzo 2009. Nel frattempo, a Palazzo Frizzoni, si sta elaborando una serie di provvedimenti con l’obiettivo di incentivare i cittadini ad utilizzare la nuova tramvia. Primi tra tutti il taglio e la revisione del servizio pubblico su gomma e una riorganizzazione viabilistica. Lo ha annunciato l’assessore alla Mobilità, Maddalena Cattaneo. Meno bus dunque nella zona dove sarà in funzione il tram, ma anche l’attuazione di una serie di provvedimenti viabilistici volti a portare un numero sempre maggiore di persone ad usufruire della nuova opera. Il taglio del servizio pubblico oggi su gomma - ha spiegato l’assessore Cattaneo – verrà attuato nella zona della Valli e in maniera graduale. Si tratta semplicemente di una revisione del sistema dei bus che si accompagnerà all’attivazione di alcuni provvedimenti viabilistici. Il successo della tramvia – ha detto il sindaco Roberto Bruni all’incontro nella sala consiliare della 5° Circoscrizione - avrà non solo una ricaduta sul trasporto pubblico, ma anche sugli enti che si faranno carico della gestione. Un mancata risposta da parte dell’utenza significherebbe quindi scoraggiare la nostra politica orientata ad incentivare un tipo di mobilità alternativa.(08/11/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata