Venerdì 11 Luglio 2008

Trapianti: per i «Riuniti»un finanziamento regionale

Ci saranno anche gli Ospedali Riuniti di Bergamo tra i maggiori beneficiari del finanziamento di 400 mila euro che Regione Lombardia ha stanziato per migliorare sia la quantità che la qualità dei trapianti sul proprio territorio.Il finanziamento è contenuto in una delibera di Giunta e servirà in particolare a promuovere «iniziative locali di formazione del personale impegnato nel processo di donazione e di prelievo volte sia ad esplorare le tematiche connesse al reperimento di organi e tessuti, alla diagnosi di morte, al mantenimento del cadavere, alla idoneità del donatore; sia ad affrontare le problematiche di tipo psicologico riguardanti il lutto e i rapporti con i famigliari del donatore», ma anche iniziative locali per promuovere l’informazione e l’educazione sul tema dei trapianti, e interventi «volti a incentivare il programma delle donazioni e il reperimento».Tra i maggiori beneficiari del finanziamento ci saranno gli Ospedali Riuniti di Bergamo, gli Spedali Civili di Brescia, il Niguarda di Milano e il Policlinico San Matteo di Pavia, con circa 44.500 euro a testa. (11/07/2008)

a.ceresoli

© riproduzione riservata