Martedì 20 Maggio 2008

Travolto da terriccio, portoghese ferito

Se la caverà in 30 giorni, il giovane muratore portoghese che nel pomeriggio mentre lavorava in uno scavo, a causa di uno smottamento, è stato investito da terreno argilloso. L’uomo è stato ricoverato al Policlinico San Marco di Zingonia. L’infortunio sul lavoro si è verificato alle 14,30 a Brembate, vicino all’ufficio postale, nel cantiere dove una impresa edile della provincia di Pavia sta costruendo la nuova caserma dei Carabinieri. L’operaio di 28 anni che risiede nel pavese mentre lavorava in uno scavo per posare una linea di tubo in plastica, improvvisamente è stato investito da un mucchio di terra argillosa coprendolo sino sopra le gambe.  Immediata la richiesta di soccorso al 118 da parte dei colleghi di lavoro e del capo cantiere. Sul posto sono subito giunti l’auto medicalizzata e i Vigili del Fuoco che hanno liberato il muratore dal mucchio di terra che l’aveva investito. Poi la corsa al Policlinico San Marco di Zingonia. Al Pronto soccorso il portoghese è stato sottoposto a esami diagnostici che hanno riscontrato la frattura del femore. Sul luogo dell’accaduto sono intervenuti i tecnici del servizio prevenzione infortuni e sicurezza sui posto di lavoro dell’Asl di Bergamo )ufficio di Bonate Sotto) per stabilire la dinamica dell’infortunio. Un sopralluogo è stato effettuato anche da una pattuglia di militari dell’Arma della stazione di  Carabinieri di Grignano-Brembate.(20/05/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata