Tre escursionisti in difficoltà recuperati dal Soccorso alpino

Tre escursionisti in difficoltà
recuperati dal Soccorso alpino

Tre persone soccorse nel fine settimana in due distinti interventi dei tecnici della VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino.

Nel tardo pomeriggio di sabato 18 luglio, a Valbondione, hanno recuperato due ragazzi che erano usciti per un’escursione ma poi avevano perso l’orientamento. Per fortuna c’era campo e con il telefonino sono riusciti a chiedere aiuto. Due tecnici si sono fatti dare indicazioni utili per individuare il luogo in cui si trovavano e, grazie a una conoscenza approfondita del luogo, hanno capito subito dove dirigersi. Il recupero dei due giovani, riaccompagnati a valle incolumi, è avvenuto in breve tempo.

L’altro intervento nel pomeriggio di domenica 19 luglio. Una donna è scivolata e ha riportato la sospetta frattura a una caviglia nella zona di Valgoglio. Sei tecnici, quattro della Stazione di Valbondione e due di turno al Centro operativo di Clusone, tra cui un’infermiera del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, sono usciti per raggiungerla e dopo averla stabilizzata l’hanno accompagnata all’ambulanza con la barella portantina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA