Venerdì 17 Settembre 2004

Trenitalia: rimborsi per i ritardi di luglio Indice superato anche sulla Milano-Treviglio

Ci sono anche i pendolari bergamaschi che viaggiano sulla linea Milano-Bergamo, via Treviglio, tra i cinquantamila abbonati di Trenitalia che hanno maturato il diritto al bonus nel mese di luglio, bonus che scatta in caso di superamento dell’indice di affidabilità. Gli indennizzi ammontano a oltre 240.000 euro.

Otto direttrici hanno, superato l’indice del 6%. Eccole.

· Milano-Novara-Vercelli (8.91%);

· Milano-Varese-Porto Ceresio (6.26%);

· Seregno-Carnate Usmate (9.71%);

· Milano-Bergamo (via Treviglio, 6.24%);

· Milano-Brescia-Verona (6.20%);

· Milano-Codogno-Cremona-Mantova (6.67%);

· Milano-Codogno-Piacenza (8.40%);

· Milano-Mortara-Alessandria (9.92%).

Con il nuovo contratto di servizio tra Trenitalia e Regione Lombardia, in vigore da aprile, il valore del bonus e quindi dello sconto per l’acquisto del nuovo abbonamento è pari al 20% per gli abbonamenti mensili e fino al 10% per gli annuali. Inoltre l’indice di affidabilità, cioè la soglia di tolleranza superata la quale si ha diritto al bonus, è passata dal 6,25 al 6,00%.

Il bonus potrà essere richiesto dal 22 settembre fino al 31 ottobre recandosi nelle biglietterie ed in tutti i punti vendita presenti sul territorio lombardo, presentando l’abbonamento del mese di luglio.

Su www.trasporti.regione.lombardia.it sono disponibili i dati relativi all’indice di affidabilità registrato su tutte le direttrici nel mese di luglio. L’indice viene calcolato sulla base dei minuti di ritardo e di soppressione dei treni rilevati nel mese.

(17/09/2004)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags