Venerdì 10 Marzo 2006

Treviolo aumenta l’Ici e la tassa rifiuti

Via libera dal Consiglio comunale di Treviolo agli aumenti della tassa rifiuti e dell’Ici per negozi e attività commerciali. La tariffa sui rifiuti ha subito un rincaro che andrà dal 3 al 5 per cento a seconda del numero dei componenti il nucleo familiare per le utenze domestiche e della tipologia di rifiuto per le aziende. Scelta obbligata, spiegano dal Comune, perché c’è stato un aumento dei costi operativi dovuti alla maggior quantità di rifiuti da smaltire durante l’anno e ai costi di gestione dello smaltimento. Inoltre a giugno scatterà la raccolta porta a porta di carta, plastica, metallo e vetro che interesserà le aziende del paese. Il bilancio di previsione del 2006 - in cui le spese per il sociale e la scuola sono aumentate di circa il 6 per cento - è stato fortemente influenzato dal rispetto del patto di stabilità: si prevede un disavanzo di circa 406.000 euro. La differenza verrà compensata con un aumento dell’Ici che passerà dal 5 al 6 per mille per le attività commerciali. «Una scelta necessaria - ha spiegato il sindaco -. Abbiamo provato in tutti i modi ad evitare gli aumenti, riducendo il più possibile i costi, ma una riduzione ulteriore avrebbe impedito l’erogazione di alcuni servizi essenziali alla persona». L’aumento dell’Ici quindi non toccherà case e relative pertinenze, ma inciderà solo su negozi e attività commerciali.(10/03/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags