Lunedì 03 Settembre 2007

Tromba d’aria, vertice in Provincia

Martedì 4 settembre negli uffici dell’assessorato provinciale all’Agricoltura si terrà un vertice tra i tecnici della Provincia di Bergamo e i dirigenti della Regione Lombardia per fare un punto della situazione sui danni provocati dal nubifragio e dalla tromba d’aria che la scorsa settimana ha interessato una ventina di comuni dell’hinterland cittadino e delle zone del Sebino, della Valcalepio e dell’Isola. «Durante la riunione - ha riferito l’assessore provinciale Luigi Pisoni - saranno messi a fuoco tutti i dettagli riguardo ai tipi di danni che potranno essere oggetto di richieste di indennizzo. Si tratta di quantificare i danni che si annunciano ingentissimi alle strutture, ai capannoni e ai ricoveri di animali e mezzi». Ad oggi le segnalazioni di imprese agricole danneggiate dalla tromba d’aria, pervenute alla Provincia di Bergamo sono una cinquantina. Nei giorni scorsi l’amministrazione di via Tasso aveva chiesto lo stato di calamità; una richiesta sostenuta anche dal ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro, che ieri a Bergamo, per la Fiera di Sant’Alessandro ha annunciato che chiederà personalmente al Governo di concedere lo stato di calamità.(03/09/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags