Troppo rumorose le fanfare - Video E il Comune le manda a teatro
La Fanfara Scattini

Troppo rumorose le fanfare - Video
E il Comune le manda a teatro

Succede a Pordenone, dove a fine mese è attesa anche da Bergamo la celebre Fanfara Scattini.

Troppo rumore negli orari serali, e le fanfare dei bersaglieri si devono «accontentare» di un teatro. Succede a Pordenone, come riferisce l’edizione locale del Messaggero Veneto , in occasione del raduno interregionale dei fanti piumati che si terrà nella cittadina friulana il 25 giugno. Una data preceduta da una serie di eventi nei tre giorni presenti, compresi numerosi concerti di fanfare come la Scattini di Bergamo, tra le più amate del Paese.

Il concerto della Scattini si terrà, come quelli delle altre fanfare e del percussionista Tullio De Piscopo (che il militare l’ha fatto nei bersaglieri) al Teatro Verdi di Pordenone: una sede prestigiosa, ma che ha lasciato l’amaro in bocca agli organizzatori «in quanto la formazione bandistica trova il suo scopo e la sua massima espressione nei grandi spazi, nelle piazze appunto». Pare però che la scelta dell’amministrazione comunale sia stata dettata dal fatto che la centrale «piazza XX Settembre non sia il palcoscenico ideale per accogliere i tre concerti delle fanfare dei bersaglieri» e dunque «in questa occasione di festa, il troppo “rumore” sprigionato dagli strumenti delle fanfare è stato silenziato chiudendo le formazioni musicali dentro i teatri» rileva il Messaggero Veneto. «C’è anche il problema della contemporaneità con altri eventi», ha gettato acqua sul fuoco il vicesindaco Eligio Grizzo. Ma la spiegazione non pare avere convinto granché i bersaglieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA