Sabato 01 Dicembre 2007

Truffa coi bonifici: arrestata al primo giorno di lavoro

Appena assunta da un commercialista, al primo giorno di lavoro, ha rubato negli uffici in cui lavorava bonifici bancari intestati sia allo studio che ai clienti: ne ha falsificato e utilizzato uno, per un importo di 850 euro, nella filiale di Alzano del Banco di Brescia, e ne stava predisponend altri per un importo complessivo di 11.000 euro. Ora la donna, una 40enne di Seriate è accusata di tentata truffa, furto e falso in atti equiparati agli atti pubblici.I carabinieri di Alzano Lombardo l’hanno arrestata nel pomeriggio del 30 novembre: le indagini dei militari - partite dopo che del bonifico effettuato si è accorta la moglie del titolare dello studio - hanno consentito di interrompere la truffa sul nascere e di bloccare il bonifico, consentendo di recuperare gli altri già parzialmente compilati.Il pubblico ministero ha disposto il processo con rito direttissimo. Il processo è stato aggiornato all’11 dicembre e il difensore ha chiesto una perizia psichiatrica per la donna.(01/12/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata