Giovedì 24 Luglio 2008

Uccisa a Vertova la moglie dell’assessore allo Sport

Tragedia a Vertova. Mariagrazia Pezzoli, 45 anni originaria di Leffe e moglie dell’assessore allo Sport Giuseppe Bernini, è stata trovata senza vita e con la gola tagliata nel retro dell’ufficio della ditta Val.Cop., azienda di sua proprietà che si occupa di coperture metalliche. La tragedia si è consumata nel pomeriggio, in via Cinque Martiri, dove Mariagrazia Pezzoli viveva con il marito, Giuseppe Bernini, molto noto in paese per la sua carica di assessore allo Sport. Casa e azienda sono adiacenti: è stato proprio il marito della donna, tornato da un incontro di lavoro, a trovare il corpo senza vita intorno alle 15.30.Tra le ipotesi al vaglio dei carabinieri del reparto operativo di Bergamo - che stanno operando in collaborazione con i militari di Clusone e Fiorano - ci sarebbe anche un tentativo di furto finito in omicidio: è stata trovata una finestra forzata e macchie di sangue nell’appartamento e vicino alla porta d’ingresso. Un’ipotesi però molto debole: dalla casa non sembrerebbe essere stato rubato nulla, così come l’appartamento non risulta essere messo a soqquadro. In un primo momento si era ipotizzato, secondo una testimonianza del marito che ha ricordato un contenzioso con un ex dipendente, anche un omicidio collegato alla riscossione di un pagamento. Questo movente non ha però trovato per il momento alcuna conferma: fermato l’uomo, un giovane immigrato, le forze dell’ordine lo hanno interrogato senza però predisporre nei suoi confronti alcuna misura restrittiva. L’ipotesi più probabile resta comunque quella di un movente collegato a questioni d’affari.Mariagrazia Pezzoli, che era originaria di Leffe, si era sposata con Giuseppe Bernini 25 anni fa ed era molto conosciuta a Vertova non solo per la sua azienda ma anche per il suo impegno in ambito sociale: era infatti membro della commissione dei Servizi sociali del Comune. (24/07/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata