Martedì 20 Dicembre 2005

Uccise a coltellate una donna incinta: ex attorea luci rosse condannato a 18 anni e 8 mesi

Ferdinando Bordogna, l’operaio bergamasco - ex attore di film a luci rosse - che il 7 febbraio 2000 uccise a coltellate Bianca Forini (nella foto che la ritrae il giorno del matrimonio), sorella della sua fidanzata, per il timore che la donna rivelasse i suoi trascorsi cinematografici, è stato definitivamente condannato a 18 anni e 8 mesi dai giudici della prima Corte d’ Assise d’Appello di Milano. Bianca Fiorini era all’ottavo mese di gravidanza e fu pugnalata più volte con un coltello da cucina nella sua villetta di Luzzana. Bordogna era stato condannato in primo grado all’ergastolo dal gup e, successivamente, la condanna era stata ridotta a 20 anni dai giudici della Corte d’Assise d’Appello di Brescia. La sentenza era stata annullata una prima volta dalla Cassazione per irregolarità nelle intercettazioni. La Corte d’ Assise d’Appello di Milano aveva quindi concesso un ulteriore sconto di pena infliggendogli 18 anni di carcere. Un nuovo ricorso in Cassazione aveva determinato un secondo processo milanese che si è concluso oggi. I giudici hanno ritenuto che per Bordogna, difeso dall’avv. Roberto Bruni, esistesse l’aggravante della minorata difesa. Da qui l’innalzamento della pena.
(20/12/2005)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags