Ucciso durante il furto in casa Aveva 22 anni, espulso nel 2013
Carabinieri nella casa di via Cagnola dove è avvenuto l’omicidio (Foto by Cesni)

Ucciso durante il furto in casa
Aveva 22 anni, espulso nel 2013

Accertata l’identità del giovane ladro ucciso nella notte tra il 19 e il 20 ottobre a Vaprio d’Adda: aveva 22 anni ed era albanese, non romeno come era emerso nelle fasi iniziali delle indagini.

Arrivato in Italia nel 2012 e con numerosi precedenti penali, era stato espulso nel 2013.

La fidanzata ha denunciato ai carabinieri martedì pomeriggio la scomparsa del compagno. La giovane, non vedendolo rientrare, ha deciso di rivolgersi nel pomeriggio alle forze dell’ordine.

Nel frattempo emergono nuovi dettagli sulla vicenda. Non sono state trova tracce di sangue nella casa di Francesco Sicignano, il pensionato che ha ucciso il giovane albanese. Dai primi accertamenti, dunque, l’ipotesi è che l’uomo gli abbia sparato quando era ancora fuori dall’abitazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA