Un altro muro nasconde Città Alta
Il viaggio di un lettore sulla ex statale 42

Un altro «muro» che nasconde Città Alta.Dopo quello di via Autostrada, ecco questo che si può notare in viaggio da Verdello verso Bergamo, sulla ex statale 42.

Un altro muro nasconde Città Alta Il viaggio di un lettore sulla ex statale 42

«Percorrendo la ex strada statale 42 da Verdello verso Bergamo si è sempre avuta di fronte l’immagine di Città Alta e dei colli che nelle giornate di cielo limpido era un piacere ammirare. Purtroppo “era” perché ora la realizzazione del cavalcavia con tanto di barriere della nuova Tangenziale Sud ha completamente coperto la visuale su Città Alta». Lo scrive un lettore di Levate, Giorgio Pezzetti, che ci manda le foto che vedete in questa notizia.

« Ora quando da Verdello si viaggia verso Stezzano sembra di avere di fronte un muro e dell’immagine di prima resta solo il ricordo. Soprattutto le barriere (sono veramente necessarie?) rendono l’impatto ancora più pesante e opprimente».

«Quando a Bergamo venne realizzato l’edificio che, all’uscita dall’Autostrada , copriva la visuale su Città Alta ci furono molte polemiche e discussioni per l’impatto negativo di quell’opera. Quanto fatto tra Verdello e Stezzano è altrettanto impattante e rovina un paesaggio ed una visione unici». E il lettore conclude: «Non si poteva fare nulla di meglio? E per le opere ancora da realizzare sul percorso della tangenziale, si può sperare in una maggiore attenzione all’impatto visivo?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA