Martedì 18 Novembre 2008

Un altro record del barman Ettore Diana
Preparata la tisana più grande del mondo

Ettore Diana, barman, «coffeeman», da un anno di casa ad Ambivere e da tempo impegnato in corsi e concorsi tra città e provincia, martedì 18 novembre alle 15 ha centrato il suo quinto primato. In piazza Santo Stefano, a Milano davanti alla folla incuriosita e in coda per un sorso, ha realizzato la tisana più grande del mondo. Qualche numero della ricetta: duemila litri di tisana Ricola alle 13 erbe, travasati grazie a 400 bidoni di acqua naturale in un bollitore-teiera di dimensioni mai viste (2,20 metri di altezza e 2 metri di diametro) e creato in vetroresina appositamente per l’evento. Prendete poi un cucchiaio in legno naturale lungo 2 metri e pesante dieci chili e mescolate i 200 chili di tisana solubili necessari (pari a 800 barattoli che sono stati aperti e versati sotto gli occhi degli spettatori). Ad aiutare il mastro tisaniere 13 ragazzi e ragazze. Come le erbe, che vanno dalla pimpinella saxifraga al thymus vulgaris, dalla sambucus nigra alla salvia officinalis. «Anni fa - spiega Diana - passeggiando sulle montagne svizzere, mi ha molto colpito il paesaggio. E allora mi è venuto il sogno di preparare la tisana più grande del mondo». Passione e ispirazione del momento danno il là all’organizzazione dell’evento. È quindi partita la ricerca degli sponsor e della ditta che realizzasse i materiali. Obiettivo raggiunto ieri, come certificato dal notaio Anita Varsallona: le operazioni sono iniziate alle 10, poi il verdetto verso le 15. L’intrattenimento musicale è stato curato dall’Ecobus di LifeGate Radio, e lo spettacolo è stato a impatto zero: consumi elettrici, di acqua e rifiuti sono stati ridotti e compensati grazie alla riforestazione di un’area boschiva del Parco del Ticino (sono stati emessi 5.800 chili di anidride carbonica compensabili con 5.800 metri quadri di nuove piante). Le offerte raccolte tramite la distribuzione di assaggi di tisana verranno inoltre destinate alla Fondazione Slow Food per la biodiversità onlus, e in particolare al sostegno del miele bianco di Wukro, in Etiopia.(18/11/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata