Un arcobaleno senza pioggia Ecco lo scatto del nostro lettore

Un arcobaleno senza pioggia
Ecco lo scatto del nostro lettore

«Questa mattina ho alzato gli occhi al cielo per un istante e non credevo ai miei occhi». Inizia così una lettera arrivata a L’Eco di Bergamo lunedì 26 ottobre. Si tratta di un arcobaleno senza pioggia, in alto nel cielo.

In realtà un arcobaleno senza pioggia non può esistere: l’effetto è dovuto alla rifrazione dei raggi solari che colpiscono la nuvola su cui si è formato, e dalla particolare combinazione fortunata dell’altezza del sole, della posizione della nuvola e dell’osservatore.

Grazie al nostro lettore Mirko Buffoni abbiamo quindi la possibilità di ammirare questo spettacolo nel cielo terso, immortalato a Filago. «Tra l’altro l’arcobaleno e la nuvola mi hanno fatto dono alla fine di un bellissimo smile!».

«Queste interferenze prismatiche con lunghezze d’onda luminose avvengono solo con materiale solido estremamente fine. Queste fini particelle sospese generano campi di interferenza attorno ad ogni particella, cambiando il colore della luce» spiega uno scienziato sul Web.


© RIPRODUZIONE RISERVATA