Giovedì 24 Aprile 2003

Un ponte con il sole tra libri, mostre e mercatini

Secondo il bollettino dell’Ersaf la pressione in lenta risalita e un flusso di aria calda in quota tendono infatti a stabilizzare le condizioni atmosferiche, solo sabato potrebbe esserci un’irruzione di aria fredda che favorirà rovesci o temporali in serata.

«Ma nulla di paragonabile - spiega Roberto Regazzoni, meteorologo - al brutto tempo che c’è stato nei giorni di Pasqua, piuttosto la tipica instabilità primaverile». Già, i cambi repentini del tempo caratterizzano la primavera: sole, qualche rovescio e poi di nuovo il sole. In questi giorni il sole ha riscaldato le giornate dei bergamaschi, solo ieri pomeriggio, 23 aprile, il cielo si è coperto di nuvole ed è scesa qualche goccia d’acqua. Davvero poche gocce, «le temperature - prosegue Regazzoni - sono infatti di due, tre gradi sopra la media del periodo».

E la colonnina di mercurio potrebbe salire ancora. A parte i rovesci di sabato sera, la situazione dovrebbe migliorare di nuovo domenica. Si annunciano quindi giorni di tempo bello e per chi resta in città sono in agenda una serie di iniziative da non perdere. Oggi, 24 aprile, alle 18 sul Sentierone si alza il sipario sulla 44ª edizione della Fiera del Libro: sedici espositori e un ricco carnet di appuntamenti tra incontri con gli autori, letture, proiezioni e animazioni. Inoltre durante la manifestazioni il gruppo giovani dell’Avis ha indetto il primo concorso «Le parole dell’Avis».

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di premiare il miglior slogan in grado di trasmettere il messaggio di solidarietà, a cui potrà essere abbinata una poesia. E sempre durante la Fiera, il Cesvi propone la mostra fotografica «Balcani: la guerra in Europa» che racconta dieci anni di conflitto nei Paesi dell’ex Jugoslavia attraverso gli scatti di Livio Senigalliesi.

Domani, 25 aprile, alle 9 in piazza della Libertà prenderà invece il via il mercatino «Primavera europea»: la manifestazione - organizzata dall’Associazione artigianato orobico in collaborazione con la Confesercenti - vedrà la presenza di 42 espositori italiani e stranieri, una decina da Innsbruck grazie al gemellaggio con la cittadina austriaca. Fino a domenica sarà quindi possibile ammirare e degustare prodotti agro-alimentari, ceramiche, stoffe provenzali, articoli in legno, ferro battuto e vimini. E sempre da domani al 22 giugno andrà in scena il Tour delle dimore storiche: i bergamaschi tutte le domeniche (compreso il 25 aprile e il 1° maggio, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19) potranno visitare Palazzo Terzi, Palazzo Moroni, Palazzo Agliardi e Palazzo Palma Camozzi Vertova. La biglietteria si trova all’ingresso di ogni dimora storica.

Sarà possibile fare un salto anche ai musei. Da non perdere la mostra «Le donne dei faraoni» al Palazzo della Ragione che è aperta fino al 29 giugno, tutti i giorni dalle 10 alle 20 (giovedì e sabato fino alle 23). Ma anche la mostra «Spezie e aromatiche. Botanica, sapori, odori e culture» all’Orto botanico. Gli orari di apertura: dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17 da lunedì a venerdì, sabato e festivi dalle 9 alle 19.

(24/04/2003)

f.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags