Martedì 23 Settembre 2014

Un’estate da record per il meteo

Non per la pioggia: per il poco sole

Cielo nuvoloso a Bergamo

Immersi nella splendida atmosfera di queste giornate, comandate dal vento da nord e quindi limpide e soleggiate, senza alcuna nube in cielo, voler sapere quanto è piovuto nei mesi scorsi, sembra quasi una forma di rivalsa e di puntiglio atmosferico.

Molti si aspetteranno dei dati di pioggia estiva da primato, ma questa sarà una piccola delusione, almeno per la nostra provincia. Risalta il superamento della piovosità media mensile sia a giugno che a luglio e ad agosto, ma con surplus percentuali moderati, a compensare la carenza di pioggia che aveva caratterizzato i precedenti mesi di aprile e maggio.

La particolare abbondanza di pioggia estiva degli anni 2000, 2008 e 2011 è giustificata da episodi di precipitazioni giornaliere spesso superiori ai 100 millimetri, mentre nell’estate 2014 il valore massimo giornaliero spetta all’8 luglio, con «soli» 60 millimetri.

Il vero record negativo di questa estate appena trascorsa è quello della miseria numerica dei giorni di sole, e di conseguenza della frequenza delle giornate nuvolose e piovose. E su questo, davvero «non ci piove», perché dal 1976 a oggi mai nessuna estate ha mostrato lo scarso soleggiamento del 2014.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 23 settembre

© riproduzione riservata