Val Gandino, chiusa la provinciale Primi disagi: camionisti spaesati

Val Gandino, chiusa la provinciale
Primi disagi: camionisti spaesati

Attenzione da lunedì 23 a venerdì 27 marzo per chi deve salire in Val Gandino. La Provincia ha emesso un’ordinanza con cui viene chiusa la corsia ascendente della provinciale, che si dirama dalla provinciale della Valle Seriana, nel territorio di Casnigo.

Nella mattinata del 23 marzo la segnaletica poco visibile ha creato qualche difficoltà di orientamento ai conducenti dei mezzi pesanti, provenienti anche dall’estero. L’ordinanza si è resa necessaria per poter eseguire lavori urgenti - affidati all’impresa Legrenzi di Clusone - per il rifacimento del guardrail appena oltre lo svincolo, gravemente danneggiato. Chi arriva da Bergamo viene deviato all’uscita di Gazzaniga e da qui a Fiorano, dove potrà innestarsi (una volta attraversato il vecchio ponte sul Serio) sulla provinciale della Val Gandino. Analogo accesso per chi proviene da Clusone: alla rotatoria di Vertova verrà indirizzato sul vecchio provinciale interno sino a Fiorano.


(Foto by Fronzi)

Per i soli automobilisti (esclusi i mezzi pesanti) c’è l’alternativa delle «Rie da Pì» che da Colzate salgono a Casnigo e da qui (attraverso la strada dei Carrali o la nuova tangenziale) agli altri centri della Val Gandino.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 24 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA